La corte di Cassazione ha recentemente deciso che è legittimo il licenziamento di un lavoratore effettuato in seguito ad un abuso delle dotazioni aziendali, quali anche la connessione ad internet è legittimo. La correttezza del provvedimento di espulsione sussiste in quanto è punito un comportamento che viola delle regole elementari del vivere comune; la mancata conoscenza da parte del dipendente di codici e di regolamenti che disciplinano l’uso degli apparati mobili aziendali è irrilevante ai fini della legittimità del provvedimento.

Tratto da IPSOA